Barzellette
Barzellette divertenti: le barzellette, i colmi le freddure più divertenti del web

Comics Zone .: Barzellette

Barzellette militari | Parte 13

Barzellette militari Il capitano del sesto plotone dei marines ordina ai suoi soldati: "Domani mattina all'alba vi voglio tutti in cortile nudi, forti e arrabbiati come è consuetudine del nostro sesto plotone". I soldati, sapendo di avere a che fare con un capitano duro e sadico, la mattina dopo all'alba sono sull'attenti in cortile tutti nudi. Con fare autoritario e sadico il capitano li passa in rassegna. All'improvviso sferra un terribile calcio su un piede di un soldato e chiede: "Sentito male, soldato?". "No, assolutamente!". "E perché". "Perché faccio parte del sesto plotone!". Il capitano passa vicino ad un altro soldato e gli sferra una scudisciata in pieno petto: "Hai sentito male, soldato?". "No, assolutamente!". "Perché". "Perché faccio parte del sesto plotone!". Il capitano prosegue nella sua ispezione, quando vede un pene ritto che sporge dalla fila (forse un soldato che sta ancora pensando alla sua ragazza). Si avvicina facendo finta di niente e appena arriva l'vicino sferra una terribile scudisciata sull'organo e poi chiede: "Sentito, male, soldato?". "No, assolutamente!". "E perché". "Perché il cazzo appartiene a quello di dietro!".
Barzellette militari L'esercito italiano decide di fare una piccola esercitazione militare. I soldati vengono divisi in due gruppi, uno avrà per riconoscimento una fascia in testa rossa e uno una fascia azzurra. Poichè però sono scarsi i fondi, una parte dei soldati invece del fucile riceve una scopa (tanto è solo un'esercitazione!). Durante l'esercitazione uno dello squadra azzurra vede muoversi un cespuglio e quindi fa finta di sparare con la scopa e poi urla: "Ti ho visto, fottuto rosso. Ti ho sparato e sei morto". Dal cespuglio esce un soldato con la fascia rossa che imbraccia due scope: "E tu vorresti sparare con un fucile a uno con il carro armato?".
Barzellette militari Un americano, un russo e un italiano parlano dei bei tempi passati e rievocano il periodo della guerra quando tutti e tre erano imbarcati su una portaerei. Tutti e tre si vantano che la loro era la più lunga. Il russo dice: "Noi avevamo delle portaerei così lunghe che per andare da poppa a prua avevamo bisogno delle biciclette". L'americano dice: "Noi invece le avevamo così lunghe che da poppa a prua avevano bisogno di motociclette". L'italiano allora sbuffa: "Le nostre portaerei erano così lunghe che a poppa sapevamo che c'era la guerra e a prua nessuno ne sapeva niente!"


Pagina 13
Bellezze su Buongiorno Web
Donne Vip Gallery for Man
Buongiorno Web su Facebook