Barzellette
Barzellette divertenti: le barzellette, i colmi le freddure più divertenti del web

Comics Zone .: Barzellette

Barzellette criminali e ladri | Parte 16

Barzellette criminali ladri Questa storiella ci insegna come tutto, nella vita, sia relativo. In una favela, un giorno di sole, un caldo infernale. Tre uomini entrano in una piccola baracca, calda e umida, trascinando un ragazzo magro e fragile per le braccia. Là dentro Djalmù, un negrone enorme, bruttissimo, sudato, che puzzava, con uno stuzzicadenti in un angolo della bocca, si stava pulendo le unghie con un coltellaccio usato per aprire la noce di cocco. Uno degli uomini dice: "Djalmù, il capo ha detto di dirti di metterlo in culo a questo qui. Dice che è per insegnargli che non deve fare il figo con la gente della favela". La vittima grida disperata e implora perdono. Ma Djalmù se ne frega e dice: "Sbattilo nell'angolo, fra poco me ne occupo. Quando i tre uomini se ne vanno il povero ragazzo comincia a dire: "Signor Djalmù, per piacere, per pietà mi lasci andare via, non lo dirò a nessuno che sono stato rilasciato senza punizione, per pietà .. ". Djalmù gli dice: "Taci e stai buono l'. Cinque minuti dopo entrano altri 2 uomini trascinando un altro ragazzo: "Il capo ha detto di dirti di tagliargli le due mani e cavargli gli occhi". Dice che è per insegnargli che non deve toccare i soldi del capo. Djalmù, con voce grave: "Lascialo l'che me ne occupo fra un po' ". Passano altri 5 minuti e arrivano due uomini trascinando un altro poveretto: "Djalmù, il capo ha detto di tagliare via il pisello a questo qui così imparerà a non guardare mai più la donna del capo. Ah, ha detto anche che devi tagliargli la lingua e tutte le dita così non toccherà più nessuna donna della favela". Djalmù, con voce sempre più grave: "Mettilo l'nell'angolo con gli altri, fra un attimo me ne occupo io". Il primo ragazzino consegnato a Djalmù dice allora, con voce cortese: "Dottor Djalmù, con tutto rispetto, solo per evitare confusioni, io sono quello che lo prende in culo, ok?".
Barzellette criminali ladri Due uomini tentano di rapinare una banca, ma li arrestano subito. In carcere cominciano a litigare su di chi sia la colpa. Il primo: "Sei proprio un deficiente! Come ti è venuto in mente di togliere il passamontagna!?". E l'altro: "Senti, guarda che sei stato tu a dire 'entriamo e facciamo vedere chi siamo!'
Barzellette criminali ladri Un ladro sta derubando un palazzo di dieci piani. Arrivato al settimo lo salta senza rubare nulla e sale all'ottavo piano dove incontra Pierino che gli dice: "Ma perché il settimo piano non l'hai derubato?". E il ladro: "Perché i comandamenti dicono: settimo, non rubare!".


Pagina 16
Bellezze su Buongiorno Web
Donne Vip Gallery for Man
Buongiorno Web su Facebook